Frazioni - Comune di Seriate (BG)

La città di Seriate | Frazioni - Comune di Seriate (BG)

Frazioni

Seriate ha un territorio molto vasto (oltre 12 kmq) e, oltre al nucleo storico, vi si trovano altri agglomerati quali Paderno  (ormai indistinguibile dal capoluogo), Comonte  e Cassinone.

La loro origine, come quella del centro, si perde nella lontananza dei secoli: già prima dell’anno mille si parla di Paterno, Com’onte era già una rocca fortificata nel 200 e gli edifici rurali di Cassinone sono testimonianza di una plurisecolare tradizione contadina.

Paderno

Paderno è nominata in un documento dell’anno 979 che parla di un campo in località Paterno appartenuto al Capitolo della Cattedrale di Bergamo. Un altro documento del 1186 parla di una seriola che passa per Paterno e arriva fino a Levate.
A Paderno esisteva già nel tardo Medio Evo una chiesetta dedicata a S. Alessandro, che un’antica leggenda diceva essere passato di lì per recarsi a Bergamo a propagare la religione cristiana. Nel 1572, in adempimento ad un voto fatto durante una pestilenza precedente, fu eretta la Chiesa attuale. Dentro e attorno alla chiesa di Paderno c’era un cimitero che serviva per la sepoltura nei tempi di epidemia; per questo la chiesa fu chiamata dei morti di Paderen.
La frazione di Paderno si è sviluppata dopo l’ultima guerra mondiale e ora conta oltre 6000 abitanti. La chiesa è stata restaurata nel 1979 e ogni anno nella 2° domenica di maggio una sagra frequentatissima dagli abitanti di Seriate.
Tentativi fatti ripetutamente per distaccare Paderno da Seriate e aggregarlo ad altre comunità vicine sono sempre stati respinti dagli abitanti della zona che si sentono attaccati a Seriate.

Comonte

Caput montis è il nome antico di questa località che è posta in capo al monte cioè al principio di quelle alture che da qui si allungano verso Albano e Brusaporto. Fu per lunghi secoli roccaforte dei Conti Rivola, una potente famiglia di parte guelfa, che qui avevano il loro castello fortificato.
Quella dei Rivola è una delle famiglie più benemerite della nostra provincia essendo sempre stata impegnata a difendere la libertà minacciata da altre famiglie potenti, pronta a prendere le difese dei poveri, degli oppressi e della chiesa.
Vicino al loro castello i Rivola fecero costruire già ne 1400 la chiesa dedicata alla Visitazione di Maria SS. a S. Elisabetta.  Nella chiesa di Comonte si trovano: una pala nell’abside rappresentante la visitazione di Maria SS. E due buoni affreschi della maniera del Cavagna, rappresentanti uno la natività dei Santi, l’altra la Madonna addolorata.
Ai piedi del colle di Com’onte c’è un palazzo già dei Tassis, passato poi al signor Buzecchi Tassis che, morendo nel 1854, lasciò in eredità a sua moglie Costanza Cerioli. Essa divenne poi la fondatrice dell’Istituto della Sacra Famiglia col nome di suor Paola Elisabetta Cerioli. 

Cassinone

Questa porzione di territorio, a sud dell'abitato principale di Seriate, è caratterizzata per essere suddivisa tra diversi Comuni contermini tra cui Seriate, Bagnatica e Brusaporto, pu appartenendo alla stessa aggregazione parrocchiale. Ricca di edifici rurali di notevole pregio, era un tempo caratterizzata dalla problematica presenza del casello autostradale che convogliava un elevato volume di traffico direttamente nel nucleo abitato; dagli anni '90 questo problema è stato sensibilmente ridotto con la costruzione di un nuovo svicolo che permette il deflusso del traffico fuori dal centro residenziale. Presso il cassinone è insediata una fiorente zona industriale ed artigianale.

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (1191 valutazioni)