Lavori in corso

Dettagli della notizia

Notizia relativa a Lavori in corso

Data:

08 Settembre 2023

Tempo di lettura:

Descrizione

Ordinanza n. 170.2023

Oggetto
Integrazione all’ordinanza n.150.2023 per modifiche temporanee della circolazione per lavori di realizzazione della nuova rotatoria
all’intersezione tra la via Italia e la via Paderno.
Decisione
Il dirigente del settore 5 – sicurezza urbana - ordina la modifica temporanea della circolazione come segue:
- posa e realizzazione della rotatoria con senso circolatorio antiorario tra la via Paderno e la via Italia, e posa della segnaletica verticale ed orizzontale temporanea di cantiere;
- la rotatoria sarà di tipo “europea”, ovvero all'ingresso della rotatoria oltre al cartello di obbligo a destra per il senso circolatorio, sarà presente anche il cartello verticale di dare precedenza a fondo giallo e relativa striscia di arresto. I veicoli che circoleranno all’interno della rotatoria temporanea avranno il diritto di precedenza, mentre coloro che saranno intenzionati ad immettersi dovranno concederla.
- istituzione del limite massimo di velocità di 30 km/h;
- lo spegnimento definitivo dell’attuale impianto semaforico,
- soppressione degli stalli di sosta in via Italia in prossimità del civico n.44, per realizzazione nuova fermata autobus di linea direzione Bergamo.
Le modifiche alla circolazione saranno in vigore dalle ore 5:00 del 11.09.2023 fino al termine dei lavori.
Motivazione
Le modifiche alla circolazione sopra indicate sono necessarie per i lavori di realizzazione della nuova rotatoria tra la via Italia e via Paderno, come da richiesta dell’Impresa Bergamelli S.R.L., e saranno attuate dinamicamente a seconda delle varie fasi di avanzamento dei
lavori.
Prescrizioni
La ditta richiedente Impresa Bergamelli S.R.L., con sede a Nembro in via Crespi n. 23, avrà l’obbligo di predisporre la segnaletica di divieto di sosta con rimozione forzata3, di restringimento della carreggiata, senso unico alternato mediante movieri o impianto semaforico, con obbligo di costante mantenimento in efficienza e visibilità in particolare orario notturno o con ridotta visibilità.
La ditta richiedente avrà inoltre l’obbligo di:
- delimitare l’area di cantiere che dovrà in ogni momento essere segnalata e resa inaccessibile ai non addetti ai lavori: durante le ore serali/notturne dovranno essere apposti i regolamentari dispositivi luminosi atti ad evidenziare gli ingombri;
- predisporre la segnaletica temporanea verticale ed orizzontale di colore giallo nell’area di cantiere individuata, oltre al ripristino a
proprie spese e cura della segnaletica stradale orizzontale e verticale preesistente;
Nel caso di circolazione temporanea su strada di veicoli di cantiere non immatricolati, al fine di eseguire gli spostamenti da una località
all’altra della medesima area di lavoro, nella fase di avanzamento del cantiere stradale l’impresa esecutrice deve temporaneamente inibire
la circolazione dei veicoli e/o pedoni estranei al cantiere stesso, mediante l’uso di movieri, per tutto il tempo necessario al trasferimento del citato veicolo.
Qualora si rendessero necessarie ulteriori esigenze viabilistiche per garantire la sicurezza della circolazione, la Polizia Locale è autorizzata
ad adottarle.
Il Corpo di Polizia Locale, unitamente alle altre forze di Polizia Stradale di cui all’art. 12 del D.lvo n. 285/1992 (Codice della Strada), curerà l’osservanza delle presenti prescrizioni.
La presente ordinanza viene trasmessa al richiedente e pubblicata all’albo pretorio comunale.
Alla presente ordinanza dovrà essere data la massima pubblicità ed informazione all’utenza generale a cura della parte richiedente.
L’impresa esecutrice dei lavori dovrà anche posizionare segnaletica di preavviso dei lavori con indicazione di percorsi alternativi-consigliati, sulle principali vie di accesso al Comune anche secondo le indicazioni da parte del Comando di Polizia Locale.
Modalità ricorso
E’ possibile ricorrere innanzi al tribunale amministrativo regionale di Brescia4, competente per territorio, entro 60 giorni dalla pubblicazione, ovvero, entro 120 giorni, ricorso straordinario al Presidente della Repubblica

Il Dirigente del Settore 5
Marco Moro

Ordinanza n. 150.2023

Oggetto
Modifiche temporanee della circolazione per lavori di realizzazione della nuova rotatoria all’intersezione tra la via Italia e la via Paderno.

Decisione
Il dirigente del settore 5 – sicurezza urbana - ordina la modifica temporanea della circolazione come segue:
- restringimento della carreggiata in via Paderno a partire dal civico n. 3 e fino all’intersezione con via Italia con la chiusura della corsia di marcia per la svolta a destra;
- chiusura degli attraversamenti pedonali posti all’intersezione di via Italia con via Paderno e dei marciapiedi e percorsi pedonali interessati dall’area di cantiere, con deviazione dei pedoni su percorsi alternativi come da apposita segnaletica verticale e orizzontale apposta in loco a seconda delle varie fasi dei lavori;
- a seconda delle varie fasi dei lavori di realizzazione della rotatoria, l’istituzione di deviazione delle corsie di marcia, restringimento delle carreggiate, senso unico alternato mediante movieri o impianto semaforico, possibilità di parziale o temporanea chiusura al traffico di alcuni tratti di corsie di marcia con relativa deviazione dei flussi veicolari, possibilità di chiusura temporanea di tratti delle vie interessate dal cantiere per il tempo strettamente indispensabile a necessità indifferibili ed urgenti, possibilità di spegnimento dell’impianto semaforico
attualmente presente con la possibilità di sostituzione con un impianto di cantiere che garantisca comunque la corretta gestione dei flussi veicolari in condizioni di massima sicurezza e nel rispetto del codice stradale e relativo regolamento;
- istituzione del limite massimo di velocità di 30 km/h;
- istituzione del divieto di sosta H 24 per tutte le categorie di veicoli, in tutta l’area di cantiere eccetto i mezzi dell’impresa impegnati nei lavori e per lo stoccaggio dei materiali e relative attrezzature;
- lo spegnimento definitivo dell’attuale impianto semaforico nel momento in cui non sia più necessario per la gestione dei flussi veicolari.
Le modifiche alla circolazione saranno in vigore dalle ore 6.00 del 17.07.2023 fino al termine dei lavori.

Motivazione
Le modifiche alla circolazione sopra indicate sono necessarie per i lavori di realizzazione della nuova rotatoria tra la via Italia e via
Paderno, da richiesta dell’Impresa Bergamelli S.R.L. del 13/07/2023, e saranno attuate dinamicamente a seconda delle varie fasi di
avanzamento dei lavori.

Prescrizioni
La ditta richiedente Impresa Bergamelli S.R.L., con sede a Nembro in via Crespi n. 23, avrà l’obbligo di predisporre la segnaletica di divieto di sosta con rimozione forzata, di restringimento della carreggiata, senso unico alternato mediante movieri o impianto semaforico, con obbligo di costante mantenimento in efficienza e visibilità in particolare orario notturno o con ridotta visibilità.
La segnaletica di divieto dovrà essere posta almeno 48 ore prima dall’inizio lavori e sarà cura del richiedente attestarne il corretto
posizionamento con rilievi fotografici rappresentativi lo stato dei luoghi da custodire in cantiere a richiesta del Corpo di Polizia locale di
Seriate.
La ditta richiedente avrà inoltre l’obbligo di:
- delimitare l’area di cantiere che dovrà in ogni momento essere segnalata e resa inaccessibile ai non addetti ai lavori: durante le ore serali/notturne dovranno essere apposti i regolamentari dispositivi luminosi atti ad evidenziare gli ingombri;
- di coprire i segnali stradali verticali e luminosi e la segnaletica orizzontale preesistente eventualmente contrastanti con la nuova
regolamentazione;
- predisporre la segnaletica temporanea verticale ed orizzontale di colore giallo nell’area di cantiere individuata, oltre al ripristino a
proprie spese e cura della segnaletica stradale orizzontale e verticale preesistente;
- provvedere alla realizzazione di apposita segnaletica orizzontale di colore giallo in tutta l’area interessata dal cantiere e all’installazione,
vigilanza e manutenzione e per tutta la durata dei lavori sopra prospettati della necessaria segnaletica di preavviso, deviazione, e
luminosa di cantiere, secondo il disposto degli artt. dal 30 al 43 del D.P.R. 495/92 e s.m.i. e quanto previsto dal D.M. del 10.07.2002
Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, nonchè secondo le eventuali disposizioni che potranno essere impartite in loco dal Corpo di Polizia Locale;
- di provvedere all’attuazione di quanto previsto dal Decreto Interministeriale del 04.03.2013 recante “Criteri generali di sicurezza
relativi alle procedure di revisione, integrazione e apposizione della segnaletica stradale destinata alle attività lavorative che si svolgono
in presenza di traffico veicolare”;
- al termine dei lavori, dovrà effettuare la pulizia della zona dai rifiuti derivanti dall’attività svolta e controllare e mantenere costante nel
tempo il regolare ripristino della sede stradale ovvero che le conseguenze del lavoro svolto non pregiudichino nel tempo il normale
utilizzo della sede stradale e sue pertinenze.
Nel caso di circolazione temporanea su strada di veicoli di cantiere non immatricolati, al fine di eseguire gli spostamenti da una località
all’altra della medesima area di lavoro, nella fase di avanzamento del cantiere stradale l’impresa esecutrice deve temporaneamente inibire
la circolazione dei veicoli e/o pedoni estranei al cantiere stesso, mediante l’uso di movieri, per tutto il tempo necessario al trasferimento del citato veicolo.
Qualora si rendessero necessarie ulteriori esigenze viabilistiche per garantire la sicurezza della circolazione, la Polizia Locale è autorizzata
ad adottarle.
Il Corpo di Polizia Locale, unitamente alle altre forze di Polizia Stradale di cui all’art. 12 del D.lvo n. 285/1992 (Codice della Strada),
curerà l’osservanza delle presenti prescrizioni.
La presente ordinanza viene trasmessa al richiedente e pubblicata all’albo pretorio comunale.
Alla presente ordinanza dovrà essere data la massima pubblicità ed informazione all’utenza generale a cura della parte richiedente.
L’impresa esecutrice dei lavori dovrà anche posizionare segnaletica di preavviso dei lavori con indicazione di percorsi alternativi-consigliati, sulle principali vie di accesso al Comune anche secondo le indicazioni da parte del Comando di Polizia Locale.

Modalità ricorso
E’ possibile ricorrere innanzi al tribunale amministrativo regionale di Brescia, competente per territorio, entro 60 giorni dalla pubblicazione, ovvero, entro 120 giorni, ricorso straordinario al Presidente della Repubblica.
Il Dirigente del Settore 5
Marco Moro

Ultimo aggiornamento

24/10/2023, 11:23

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri
Salta al contenuto principale