Comune di Seriate: Comune, Piazza A. Alebardi, 1 tel. 035 304.111 fax: 035 301.152 P.E.C: comune.seriate@pec.it P.IVA: 00384000162
Visualizza il testo con caratteri normali  Visualizza il testo con caratteri grandi  Visualizza il testo con contrasto elevato
motore di ricerca

dettaglio della notizia

Questa è la pagina di approfondimento della notizia che hai scelto.

13/11/2018

Bando per contributi per inquilini morosi incolpevoli soggetti a sfratto (D.L. 102/2013)

notizia pubblicata in data : lunedì 5 marzo 2018

Bando per contributi per inquilini morosi incolpevoli soggetti a sfratto (D.L. 102/2013)

Il bando persegue lo scopo di sostenere gli inquilini titolari di contratti sul libero mercato che si trovano in situazione di morosità incolpevole e sono soggetti a provvedimenti di sfratto.

DESTINATARI
Inquilini titolari di contratti di locazione ad uso abitativo nel territorio dell’ambito territoriale di Seriate (Seriate, Albano Sant’ Alessandro, Bagnatica, Brusaporto, Cavernago, Costa di Mezzate, Grassobbio, Montello, Pedrengo, Scanzorosciate, Torre de Roveri), in condizione di morosità incolpevole e sottoposti a procedura di sfratto.

Per morosità incolpevole si intende la situazione di sopravvenuta impossibilità a provvedere al pagamento del canone di locazione a ragione della perdita o consistente riduzione della capacità reddituale del nucleo familiare, riconducibile ad una delle seguenti cause:
a) licenziamento
b) mobilità
c) cassa integrazione
d) mancato rinnovo di contratti a termine o di lavoro atipici
e) accordi aziendali e sindacali con riduzione del l’orario di lavoro
f) cessazione di attività professionale o di impresa
g) malattia grave, infortunio o decesso di un componente del nucleo familiare che abbia comportato o la consistente riduzione del reddito complessivo del nucleo medesimo o la necessità dell'impiego di parte notevole del reddito per fronteggiare rilevanti spese mediche e assistenziali;
h) separazione/divorzio - nei casi di non rispetto dell'assegno di mantenimento (atto omologo del tribunale e autocertificazione del mancato rispetto di quanto pattuito dal Tribunale)

REQUISITI RICHIESTI PER GLI INQUILINI
a) reddito I.S.E. (Indicatore della Situazione Economica) non superiore ad euro 35.000,00 o reddito derivante da regolare attività lavorativa con un valore I.S.E.E. (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) non superiore ad euro 26.000,00;
b) essere destinatari di un atto di intimazione di sfratto per morosità, con citazione per la convalida;
c) essere titolari di un contratto di locazione di unità immobiliare ad uso abitativo regolarmente registrato (sono esclusi gli immobili appartenenti alle categorie catastali Al, A8 e A9) e risiedere nell'alloggio oggetto della procedura di rilascio da almeno un anno;
d) cittadinanza italiana, di un paese dell'UE, ovvero, nei casi di cittadini non appartenenti all'UE, possedere un regolare titolo di soggiorno;
e) non essere titolari (né il richiedente né alcun componente del nucleo familiare) di diritto di proprietà, usufrutto, uso o abitazione nella provincia di residenza di altro immobile fruibile ed adeguato alle esigenze del proprio nucleo familiare.

Presentazione della domanda
Le persone in possesso dei requisiti previsti dal bando possono presentare domanda di accesso al fondo morosità incolpevole, su apposito modulo, da giovedì 1 marzo a venerdì 14 dicembre 2018 presso il proprio Comune di residenza – ufficio servizi sociali.
Informazioni e/o chiarimenti presso il proprio Comune di residenza


Questo sito internet è valido html 4.01 strict, clicca per accedere al validatore html 4.01, il sito verrà aperto in una nuova finestra   Questo sito internet è valido CSS 2.0, clicca per accedere al validatore css, il sito verrà aperto in una nuova finestra   sito internet validato wcag wai a  Questo sito internet è multibrowser
Portale internet realizzato da Progetti di Impresa Srl - Copyright © 2018 :